Smettere di fumare

Nel mondo moderno, una persona deve affrontare molte situazioni difficili che deve superare per fare l'esperienza e sapere come comportarsi in questa o quella situazione o come affrontare le cose che rendono la sua vita insopportabile. La cosa più difficile della nostra vita è la dipendenza. Ci sono molti tipi di dipendenza. La più diffusa è la dipendenza dal fumo.

Ogni persona che fuma ha le sue ragioni per fumare. La cosa più difficile che i fumatori devono affrontare in questa situazione è come smettere di fumare? Oppure come si può cambiare il proprio vizio di fumare? La maggior parte dei fumatori ha iniziato a fumare durante l'adolescenza. È molto spesso comune che i bambini che hanno amici e/o genitori che fumano comincino a fumare da soli rispetto a quelli che non hanno queste conoscenze. Alcuni adolescenti dicono "questo è per esperienza, provalo una volta" o pensano che il fumo ti dia un certo status sociale tra i coetanei.

La pubblicità di vari prodotti dell'industria del tabacco è di grande importanza in questa materia. La pubblicità offre prezzi scontati e varie offerte promozionali, che hanno un grande impatto sulla nostra società. Purtroppo, c'è una tendenza che mostra il fumo come eccitante, affascinante e sicuro. L'uso del tabacco viene mostrato anche nei videogiochi, su Internet e in televisione, anche se i produttori notano che il fumo è solo a partire da una certa età, ma quando ha fermato qualcuno? Anche i film che ritraggono i fumatori hanno avuto un grande impatto.

Smettere di fumare

Gli studi dimostrano che i giovani che vedono il fumo nei film hanno più probabilità di iniziare a fumare, in quanto i film sono interpretati da attori che hanno una certa influenza sulle giovani generazioni e naturalmente vogliono imitarli. In qualunque modo una persona inizi a fumare, bisogna ricordare che tutto inizia con una sola sigaretta. Chiunque inizi ad usare il tabacco può diventare dipendente dalla nicotina. Le ricerche dimostrano che il fumo diventa più spesso un'abitudine durante l'adolescenza. Più si è giovani quando si inizia a fumare, più è probabile che si diventi dipendenti dalla nicotina. La dipendenza è caratterizzata dalla ricerca o dall'uso ripetuto e compulsivo di una sostanza, nonostante i suoi effetti nocivi e le conseguenze indesiderate.

I. Se fumate e volete smettere di fumare, prima dovete capire il motivo e poi scegliere il modo migliore per risolvere il vostro problema. Ricordate che in questa situazione tutto dipende da voi.

Ci sono diversi modi per superare questa cattiva abitudine.

  • Risparmiare denaro. Quando compri un pacchetto di sigarette, scrivi il costo e, alla fine della settimana, calcola quanto potresti risparmiare e spendere per qualcosa di più prezioso. Immaginate quanto potreste risparmiare se contate un anno! Non comprate le sigarette in blocco; finché non finite le sigarette in un pacchetto, non compratene un altro.
  • Trovare un obiettivo. Fissate in anticipo una data in cui smetterete di fumare. Può essere programmata in modo che coincida con un evento significativo per voi (vacanza, compleanno, vacanze) per renderla più emotiva e significativa. In seguito, non cercate scuse per rimandare ciò che è stato pianificato. Potete anche avere una persona che la pensa come voi. Trovate un partner con cui smettere di fumare. Cercate di aiutare qualcun altro, soprattutto il vostro coniuge, il vostro fidanzato o anche i vostri genitori. Togliete dalla stanza posaceneri, accendini - in generale, tutti gli oggetti che vi ricordano il fumo. Astenetevi dal fumare in compagnia di parenti, amici, bambini. Non portare con sé le sigarette.
  • Tempismo. Decidete se smetterete di fumare immediatamente o gradualmente. Se gradualmente, fissate obiettivi intermedi per voi stessi, ad esempio: fumare 2 sigarette in meno ogni giorno, o smettere completamente di fumare dopo 2 settimane. Fumate solo mezza sigaretta. Se avete voglia di fumare, non tirate subito fuori la sigaretta, ma tenete il pacchetto in mano per almeno 3 minuti. Durante questo periodo di tempo, fate qualcosa di interessante, piacevole che vi aiuti a distrarvi dalla sigaretta, per esempio, chiamate un buon amico, camminate lungo il corridoio, ecc.
  • Immediatamente o passo dopo passo. Se sentite un forte bisogno di fumare, è meglio smettere di fumare immediatamente e irrevocabilmente. Fumate circa il doppio delle sigarette al giorno o due prima di smettere definitivamente. Il corpo sarà sovrasaturo di nicotina, altri componenti nocivi del tabacco, sentirete con particolare intensità la nocività del fumo, e sarà più facile per voi smettere di fumare. Se il vostro ambiente di lavoro vi spinge a fumare, scegliete giorni non lavorativi - sabato o domenica, festivi, vacanze - o un viaggio di lavoro per smettere di fumare. Smettere di fumare per un giorno, domani per un altro, dopodomani per un altro, ecc. Discutete con qualcuno che raggiungerà il vostro obiettivo.
  • Attività sostitutiva. Al posto di un'altra sigaretta, ricorrere a un leggero esercizio fisico, una breve e vigorosa camminata. Non sostituite la sigaretta con il cibo, in particolare con cibi ad alto contenuto calorico - grassi, dolci, farina. Perché potrebbe portarvi a un'altra dipendenza - la gola e potreste danneggiare la vostra salute ancora di più. Provate a visitare teatri, cinema, musei, nelle cui sale è vietato fumare.

II. Se cominciate a capire che la vostra dipendenza dalla nicotina e dalle sigarette diventa ogni volta più forte e non siete in grado di affrontare questo problema da soli, non c'è bisogno di farsi prendere dal panico.

Non c'è nemmeno bisogno di smettere di fumare all'improvviso. Basta non inalare la nicotina attraverso i polmoni. Dopo tutto, la dose successiva di nicotina può benissimo entrare nel corpo sotto forma di speciali compresse o gomme. Anche i cerotti alla nicotina funzionano bene. Si possono usare gli inalatori.

A proposito, quando si tratta di cerotti transdermici, sono molto facili da usare. Dal momento in cui un cerotto di questo tipo viene applicato al corpo, la nicotina viene rilasciata per quasi un giorno intero, rilasciando gradualmente la nicotina nel sangue.

Cerotti alla nicotina

Se avete deciso di smettere con la nicotina e non volete sperimentare tutti i sintomi spiacevoli, questi cerotti possono aiutarvi.

Se si prendono tutti i mezzi della terapia sostitutiva della nicotina, sono i cerotti che somministrano la nicotina al corpo più lentamente. Naturalmente, le sigarette lo fanno più velocemente. Tuttavia, dopo aver fumato una sigaretta, una persona inizia molto rapidamente a volerne un'altra, mentre il cerotto alla nicotina agisce per tutto il giorno, eliminando la più forte dipendenza dalla nicotina.

Sono efficaci anche le pillole, le pastiglie e le gomme che contengono nicotina. Tuttavia, l'effetto appare solo se tali fondi sono combinati con gruppi di sostegno e consulenza.

Come i cerotti alla nicotina, questi farmaci sono progettati per ridurre i sintomi della dipendenza da nicotina. il loro uso riduce il desiderio di una persona di cercare un'altra sigaretta.

Un altro vantaggio è la varietà di sapori.

La NRT è ancora la farmacoterapia più preferita al mondo. Può aiutare a ridurre la voglia di fumare nel tempo.

III. Se tutto ciò non ha avuto alcun effetto, potreste dover usare prodotti con un contenuto di nicotina dello 0%. Il bupropion è un esempio lampante.

Se prendiamo le statistiche nei paesi sviluppati, il fumo uccide la maggior parte della popolazione. Il buprofio riduce le possibilità di conseguenze spiacevoli. Sarà interessante per voi sapere che questo farmaco è completamente privo di nicotina, e in America ha ricevuto una licenza solo nel 1997.

I farmaci possono aiutarti a smettere

Anche il Regno Unito l'ha permesso nel 2000. Il governo del Paese ha voluto sfidare la dipendenza da nicotina dei residenti dai 18 anni in su. La ricaptazione inibita della dopamina da parte delle vescicole neuronali è il fattore più importante per l'efficacia di questo farmaco. Un fumatore su cinque si è liberato di questa abitudine negativa grazie al bupropione. La sua sicurezza ed economia è stata dimostrata nella pratica.

Tuttavia, è importante considerare i possibili effetti collaterali come secchezza delle fauci e insonnia prima di prendere.

IV. Vareniclina. La più recente droga che elimina la dipendenza da nicotina in modo rapido ed efficace. Tuttavia, nel corso del trattamento, il paziente può sperimentare effetti collaterali; da questi effetti collaterali, così come da una ricaduta, il grado di fiducia in questo farmaco può diminuire.

Se gli effetti collaterali peggiorano, il medico può prescrivere al paziente una dose ridotta di questo farmaco. Se non vengono rilevati effetti collaterali, la percentuale di assunzione del farmaco può essere aumentata.

Abbiamo elencato tre diverse droghe che possono aiutarti nella dipendenza dalla nicotina. Ora è il momento di evidenziare i loro pro e i loro contro e di confrontarli tra loro.

NRT (terapia sostitutiva della nicotina)

Bupropione

Vareniclina

Vantaggi

Il rilascio di questo farmaco viene effettuato in più forme contemporaneamente.

Non è necessario ottenere una prescrizione medica per acquistare questo prodotto, e il farmaco stesso è disponibile anche senza prescrizione medica.

Le persone con instabilità mentale possono usare questo rimedio con successo senza paura inutile.

Anche le persone di età compresa tra i 12 e i 18 anni non hanno controindicazioni per l'uso del farmaco. Per l'allattamento al seno e la gravidanza, l'opzione con lecca-lecca e gomma da masticare è una buona scelta.

Il farmaco è molto efficace in caso di varie forme di depressione.

Il farmaco si dimostra efficace, ed è significativamente superiore a quello del bupropione a 12 mesi, così come la NRT se si considera un intervallo di tempo di 3 mesi

Svantaggi

Il cerotto può irritare la pelle, questo è qualcosa da tenere a mente. Sono previsti dei sussidi, ma esclusivamente per i cerotti.

Altre forme di questo farmaco non sono sovvenzionate e sono pagate dai pazienti stessi.

Se un paziente ha una storia di crisi epilettiche, questo farmaco dovrebbe essere fermato con urgenza. In presenza di una malattia mentale, si possono osservare sia sintomi maniacali che psicotici.

Un altro effetto collaterale che può verificarsi è un'eruzione cutanea.

Potrebbe verificarsi la nausea.

Con una malattia mentale, c'è un alto rischio di manifestazione di sintomi neuropsichiatrici, ma anche se questa malattia non esiste, il sintomo può comunque apparire.

Se avete problemi cardiaci o vascolari, così come la BPCO, dovreste prendere questo farmaco con cautela, perché non ci sono dati sulla sicurezza di assumerlo

V. Cannabidiolo. Questo farmaco non solo allevia la dipendenza da nicotina, ma aiuta anche a far fronte a un numero enorme di malattie. Inoltre, questo farmaco è assolutamente naturale.

La sostanza principale di questa droga è stata trovata nella marijuana, o cannabis come viene chiamata. È uno dei 100 composti chimici e appartiene al gruppo dei cannabinoidi.

Il principale cannabinoide psicoattivo è considerato tetraidrocannabinolo. È grazie a lui che le persone si sentono sballate quando fanno uso di droghe. Tuttavia, questo componente non è psicoattivo, cosa che non si può dire del THC.

Oli CBD

Questa caratteristica del CBD contribuisce al fatto che è sempre più scelto da persone che vogliono sperimentare gli effetti della marijuana su se stessi e alleviare il loro dolore, ma non sentono alcun sintomo spiacevole.

L'olio si ottiene estraendo la droga dalla cannabis. In futuro, l'olio che ne risulta sarà diluito con olio di semi di canapa o di cocco. Questo ridurrà leggermente l'alta concentrazione di sostanze attive.

Se provate un'ansia costante e un dolore cronico, questo farmaco vi aiuterà. Il suo uso rimuove molto bene i sintomi di questi problemi.

L'olio CBD ha superato vari test. Allo stesso tempo, gli scienziati sono riusciti a identificare 7 vantaggi chiave in una sola volta:

1. Sollievo dal dolore

Sentendo il dolore, le persone si sforzano di liberarsene, molto spesso lo fanno con l'aiuto delle sigarette. Può sembrare sorprendente, ma per sbarazzarsi del dolore fisico e mentale, la gente ha iniziato a usare la marijuana già nel 2900 a.C. Tuttavia, a livello ufficiale, gli scienziati sono riusciti a dimostrare l'effetto analgesico della marijuana abbastanza recentemente.

Il sistema endocannabinoide del corpo umano partecipa a una grande varietà di funzioni, in particolare è responsabile del sistema immunitario, dell'appetito, della qualità del sonno e così via. Ha un effetto diretto sui recettori degli endocannabinoidi, il componente principale della marijuana permette di eliminare anche i dolori cronici più gravi, oltre a ridurre il livello di infiammazione.

Per esempio, gli studi sui ratti hanno dimostrato che le iniezioni di cbd possono ridurre il livello di dolore associato alle incisioni chirurgiche. Gli scienziati non si sono fermati qui e hanno condotto un altro studio, che ha portato alla conclusione che il trattamento con SBD orale può ridurre l'infiammazione del nervo sciatico ed eliminare il dolore.

Ma che dire del problema dell'artrite e della sclerosi multipla? Si scopre che non è affatto necessario correre immediatamente dal medico. Il THC e la CBD possono essere di qualche aiuto agendo insieme.

2. Sbarazzarsi della depressione e dell'ansia eccessiva

La psiche umana soffre incredibilmente di depressione e di un aumento dei livelli di ansia. Inoltre, non solo portano disagio a una persona, ma secondo gli esperti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, possono anche portare una persona su una sedia a rotelle.

Di regola, con una maggiore eccitabilità nervosa, le pillole vengono prese molto spesso. Allo stesso tempo, molte persone dimenticano un gran numero di restrizioni e di effetti collaterali, in particolare insonnia, disfunzioni sessuali, mal di testa e così via.

Se si diventa troppo dipendenti dall'assunzione di benzodiazepine, si rischia di diventare dipendenti e di danneggiare gravemente la propria salute. Questo è il motivo principale per cui le persone con depressione vogliono fumare più e più volte.

Tuttavia, studi ripetuti hanno dimostrato che l'olio di CBD può effettivamente aiutare una persona ad affrontare la depressione e anche i disturbi mentali.

Con un approccio naturale, questo olio è passato alla storia come rimedio per l'aumento dei livelli di eccitabilità nervosa nei bambini e l'insonnia.

3. Combatte il cancro, allevia i principali sintomi

Non c'è bisogno di parlare di quanto sia pericoloso il cancro. La CBD allevia i sintomi associati a questa malattia, oltre ad alleviare gli effetti collaterali come il dolore generale, il vomito e la nausea.

Dopo la chemioterapia, anche il CBD è insostituibile, eliminando i principali effetti collaterali. È molto comune per le persone con il cancro sperimentare il vomito e la nausea dopo la chemioterapia, ma il CBD può aiutare ad alleviare questi sintomi anche meglio di molti altri farmaci.

4. Ridurre l'acne

L'acne è una spiacevole malattia della pelle che colpisce circa il 9% delle persone in tutto il mondo.

Si è scoperto che fumare aiuta a far fronte a questo problema. L'uso leggero dell'olio di cbd eliminerà efficacemente l'acne preesistente, ridurrà l'infiammazione del corpo e preverrà la crescita dei problemi.

Che ci sia un qualche tipo di acne, se fumare aiuta anche a sbarazzarsi del cancro.

5. Ha un effetto sulle qualità neuroprotettive

Le persone con disturbi neurologici possono trarre grande beneficio da questa proprietà della CBD. Tutto questo grazie alla capacità del componente di influenzare il sistema di segnalazione nel cervello umano.

La sclerosi multipla, l'epilessia e altri disturbi neurologici possono essere superati con il CBD, anche se è difficile da credere in questo momento.

È ancora difficile trarre conclusioni concrete, perché non sono state fatte molte ricerche. Tuttavia, i risultati sono incoraggianti. Oggi gli scienziati sono pronti a continuare il loro lavoro in questa direzione.

Ma è importante fare attenzione, perché il trattamento del CBD può portare ad un aumento della stanchezza, della febbre, delle convulsioni e di altre reazioni avverse. Inoltre, il CBD è anche in fase di studio come farmaco con possibili effetti benefici su altre condizioni neurologiche. Nel morbo di Parkinson in particolare, il CBD ha aiutato le persone ad addormentarsi meglio.
È anche possibile prevenire la neurodegenerazione ed eliminare l'infiammazione da CBD, come dimostrato in numerosi studi su animali e roditori.

6. Ha un effetto benefico sul sistema cardiovascolare.

Abbassa la pressione sanguigna e previene problemi come l'infarto, l'ictus e altre malattie.
Le proprietà antistress e antiossidanti del CBD sono responsabili dell'abbassamento dei livelli di pressione sanguigna.

7. Altri potenziali benefici

A parte i disturbi che abbiamo descritto sopra, la CBD potrebbe essere in grado di affrontare altri problemi di salute. Gli scienziati lo stanno studiando ora.

Dovranno dimostrare che la CBD aiuta:

  1. Con schizofrenia e altri disturbi psicotici
  2. Riduce la dipendenza da droghe. Lo fa regolando i circuiti cerebrali
  3. Non permette lo sviluppo di tumori. Studi recenti hanno dimostrato che il CBD ha effetti antitumorali. La CBD può aiutare a prevenire i tumori del cervello, del seno e della prostata del polmone, del colon e di altri organi. Al momento, questo è stato dimostrato solo negli animali.
  4. Combatte il diabete. Gli studi sull'uomo non sono ancora stati condotti, ma il 56% degli animali ha dimostrato che c'è una quantità significativa di verità dietro a tutto questo.

È importante ricordare che, sebbene la CBD sia ben tollerata dalla maggior parte delle persone, ha effetti collaterali. Questo si riferisce a perdita di peso, cambiamenti nell'appetito, aumento dei livelli di stanchezza, diarrea e così via.

Tutto questo può portare al fatto che una persona dovrà rimandare alcuni farmaci per un po' di tempo a causa dell'incompatibilità con la CBD.

La domanda principale è questa: vale la pena rovinarsi la vita e continuare a fumare? Se volete vivere una vita migliore e prendervi cura della vostra salute oggi stesso, applicate qui i consigli e smettete di fumare. Se le prime due raccomandazioni non hanno funzionato, usate la terza.

Ecco alcuni consigli più importanti per aiutarvi a liberarvi dalla dipendenza dalla nicotina:

  1. Credete in voi stessi e nella vostra forza di volontà. Rendetevi conto che è difficile smettere di fumare, ma avete già avuto un periodo difficile in altre situazioni della vita. Tuttavia, qualcosa vi ha motivato a esercitare tutta la vostra forza di volontà e a vincere. Ricordate cosa vi ha motivato esattamente. Se siete riusciti a vincere allora - potete farlo ora.
  2. Evidenziate i vantaggi specifici di smettere di fumare. Prendete un pezzo di carta in mano e scrivete i vantaggi di smettere di fumare. Questo può essere un miglioramento dello stato di salute, la conservazione di denaro aggiuntivo, un'alta aspettativa di vita. Smettere di fumare può aiutare ad accumulare una certa quantità di denaro e ad investirlo, ottenendo un reddito passivo aggiuntivo. Perché non la motivazione? Assicuratevi che questa lista sia sempre davanti ai vostri occhi.
  3. Fissate una data precisa per smettere di fumare. Potete fare una sorta di cerimonia di addio con l'ultima sigaretta. Potete anche associare questo giorno a qualche evento importante, per esempio il vostro compleanno. Il vostro compleanno segnerà l'inizio della vostra nuova vita senza nicotina.
  4. Fate sport. Avrete probabilmente notato che le persone che sono dipendenti dalle sigarette raramente fanno sport. E c'è una certa connessione in questo. Iniziate a fare esercizio fisico con un'intensità tale da non avere il tempo e l'energia per pensare al fumo.
  5. Visualizzare. Sedetevi comodamente in un ambiente rilassato e chiudete gli occhi. Immaginate di vivere senza la passione per il fumo. Quanto è cambiata qualitativamente la vostra vita? Immaginate di ricevere una sigaretta, ma vi rifiutate, e quando vi viene chiesto un fiammifero o un accendino, dichiarate con orgoglio: "Io non fumo!
  6. Misure drastiche. Se avete provato di tutto, ma non siete ancora riusciti a smettere di fumare, c'è un altro modo. Comprate diversi pacchetti di sigarette, preferibilmente quelle più economiche. Tornate a casa, prendete qualche sigaretta in una mano e le forbici nell'altra, poi iniziate a tagliarle a pezzettini finché non vi restano più sigarette. Questo metodo è molto efficace e ha aiutato molte persone a liberarsi della dipendenza da nicotina.

Ogni persona è un individuo, e il modo di smettere di fumare che si addice a uno può non portare risultati positivi per un altro.

Per ottenere un effetto complesso, è molto importante combinare la farmacoterapia, il supporto psicologico e la motivazione.

Sulla strada verso l'eliminazione della dipendenza da nicotina, ci si troverà di fronte a un numero enorme di ostacoli. Ma ricordate, è meglio avere pazienza ogni tanto e vivere una vita sana.

Ricordatevi sempre per cosa e chi state facendo tutto questo e sopportate.